Una cena sofferta... An agonizing supper...


"Giuda è momentaneamente assente".

L’idea è venuta anni fa sia vedendo l’Ultima Cena nel Duomo di Modena, sia un video di Leonardo. Tre mesi fa ho iniziato l’opera, pensando di riproporre, secondo il mio stile, i canoni classici: gli Apostoli, Gesù con aureola e l’occhio di Dio. Gli apostoli sono tutti uguali, l’unico che rompe la simmetria è quello svenevole di Giovanni. Da qui è nato un problema; tutti chiedevano dov’era Giuda, come se questi dovesse essere per forza brutto, nero e cattivo. Ma Giuda ha avuto solo la sfortuna di essere stato scelto come mezzo per un piano supremo; sarà stato uno sporco traditore, ma, per paradosso, come diceva Falstaff “… l’arguzia mia crea l’arguzia degli altri”. Allora Giuda non ce l’ho messo, al suo posto ho messo un Marius martire, e ogni riferimento non è casuale, e il quadro l’ho finito.

Amen.


"Judas is temporarily not present".

The idea came years ago both seeing the Last Supper in the cathedral of Modena, and a video of Leonardo. Three months ago I started the work, planning to propose, according to my style, the classic canons: the Apostles, Jesus with a halo and the eye of God. The apostles are all the same, the one that breaks the symmetry is soppy John. From this was born a problem; all they are asking where was Judas, as if these were to be necessarily bad, black and bad. But Judas had only bad luck of being chosen as a means to the highest plane; has been a dirty traitor, but, paradoxically, in the words of Falstaff "... my wit creates the wit of others." Judah do not have it put in its place I put a Marius martyr, and any similarity is not accidental, and the picture I finished.

Amen.

© 2015 by Mario Formica. 

Rimini - Italia

  • Facebook Clean